Le farine dannose per la salute, ecco quali sono

Nell’alimentazione di ognuno di noi non mancano prodotti farinacei, ma è importante sapere come sia fondamentale la scelta delle farine per la nostra salute, perché se si opta per quelle raffinate il rischio di imbattersi in diverse patologie è altissimo.

Qui non si fa stretto riferimento alla dieta, ma si parla nel dettaglio di alimentazione sana e corretta per il nostro organismo e purtroppo anche le farine hanno una forte incidenza. L’aumento dei tumori, in maniera a dir poco spropositata, è dato anche da un’alimentazione non corretta, ma ciò non significa esclusivamente mangiare cibo spazzatura, piuttosto si fa leva sulla qualità dei prodotti consumati quotidianamente.

Quali sono le farine dannose per la salute dell’uomo?

Le farine dannose per la salute umana sono principalmente due, quella 0 e quella 00, le più comuni che si trovano nei vari supermercati e che hanno un costo davvero molto basso. Tutti, in genere, utilizzano farine di questo tipo in cucina, tranne chiaramente chi soffre di celiachia, ma è importante iniziare a prendere seriamente in considerazione l’idea di non acquistarle più. Ciò non significa che si debba necessariamente rinunciare alla farina, anche perché per molti è assolutamente complicato, ma puntare su quelle farine che non sono così raffinate.

Perché le farine 0 e 00 sono così dannose?

E’ importante sapere come le farine 0 e 00 siano ottenute da spighe geneticamente modificate, in modo da renderle più produttive. Crescendo hanno un aspetto diverso dalle solite spighe, sono infatti molto più basse per essere facilmente raccolte. Non bisogna poi sottovalutare l’utilizzo di pesticidi e diserbanti per evitare che possano essere aggredite da insetti e parassiti. Il colore di queste farine è un bianco candido, ottenuto però attraverso un procedimento di sbiancamento assolutamente non salutare ed alcune si ritrovano anche con lieviti chimici in aggiunta. Sono definite dannose per la salute anche per il loro alto indice glicemico che favorisce il deposito di grasso e l’insorgere di patologie come il diabete mellito. Sono poi anche una delle cause dell’insorgenza dei tumori.

Quali farine scegliere?

Quali farine bisogna allora scegliere per la propria alimentazione? Le uniche più salutari sono quelle integrali biologiche, quelle che non subiscono alcun processo di raffinazione e sono ancor più consigliate quelle macinate a pietra. Parliamo di farine che inevitabilmente si ritrovano con una data di scadenza prossima, ma sono le più buone per la nostra salute. E’ importante però leggere sempre le etichette, perché ci sono anche la farine integrali finte, che in realtà sono mischiate anche a quelle raffinate. Meglio puntare quindi sul prodotto biologico e che ha un costo più elevato.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *