Problemi alle unghie, vertiginoso l’aumento delle visite dermatologiche

L’allarme dei medici: le visite dermatologiche alle unghie sono aumentare del 75% negli ultimi tre anni. Tutte le cause e la prevenzione dei problemi per conciliare la bellezza e la salute in tutta sicurezza.

Puntare l’attenzione sulle mani, ma soprattutto sulle unghie. Sembra essere questo il diktat della moda degli ultimi anni che ha sostituito, o quanto meno affiancato, alla classica manicure (indispensabile per avere mani e unghie impeccabili) anche l’uso spesso smodato di gel, ricostruzioni e nail art.

Attenzione però perché va bene seguire i trend, ma è necessario anche badare alla salute delle nostre unghie che potrebbero essere compromesse da un uso eccessivo di prodotti estetici.

A lanciare l’allarme è Antonino Di Pietro, Direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, che spiega come negli ultimi 3 anni si sia registrato un eclatante aumento (pari al 75%) della richiesta di visite dermatologiche per problemi legati alle unghie. Si tratta di dati che non possono essere assolutamente trascurati e che pongono l’attenzione sulla giusta modalità nel conciliare salute e bellezza.

Ma come riconoscere le unghie sane? In condizioni ottimali le unghie appaiono forti, brillanti e un po’ elastiche, ma il primo campanello d’allarme va osservato quando appaiono particolarmente fragili o di un colore anomalo.

SMALTO SEMIPERMANENTE ONE STEP DI LAYLA, IL VIDEO TUTORIAL 

Le patologie legate alle unghie possono essere di diverso genere e legate a cause di varia natura. I funghi e i batteri possono penetrare nell’unghia attraverso indebolimenti o taglietti che possono provocare infezioni da non sottovalutare e che sembrano essere in costante aumento. L’aspetto delle unghie può essere alterato anche a causa di malattie ereditarie, farmaci o agenti chimici. Nel caso dei piedi il trauma alle unghie può essere causato dall’indossare con troppa frequenza i tacchi alti.

SMALTI, TUTTE LE TENDENZE AUTUNNO-INVERNO 2014-2015

Attenzione anche a non esagerare con smalti e gel per ricostruzioni che a lungo andare potrebbero causare un certo deterioramento: in questo caso è indispensabile scegliere prodotti di ottima qualità e prestare soprattutto attenzione alla rimozione del prodotto evitando di sottoporsi a trattamenti troppo aggressivi (come il raschiamento del dorso dell’unghia) o di scegliere solventi troppo forti. L’importante è rivolgersi tempestivamente al medico e intervenire subito nel momento in cui si osservano i primi problemi legati alla salute dell’unghia.

 

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *