Fondamentale la riapertura delle palestre, le linee guida da seguire

Sembra sia finalmente giunto il momento di poter sperare nella riapertura delle palestre, attività che hanno più di tutte patito le restrizioni dovute alla pandemia da Coronavirus.

Nonostante i numeri non siano ancora rassicuranti, con aumenti dei casi in tutt’Italia, è necessario dar respiro ad un settore martoriato dalla pandemia, ma soprattutto dar modo alle persone di iniziare nuovamente ad allenarsi per migliorare il proprio stato di salute. Il Comitato Tecnico Scientifico ha infatti evidenziato come sia importantissimo ritornare alla fruizione delle attività fisiche, principalmente nei soggetti in età evolutiva e negli individui con patologie croniche e negli anziani.

L’importanza dell’attività fisica

L’attività fisica è fondamentale per la salute dell’organismo umano e non tutti hanno avuto la costanza, in questi mesi di chiusura forzata delle palestre, di allenarsi a casa da soli o effettuare allenamenti individuali all’aperto. Avere una persona esperta in grado di indirizzarci verso i giusti movimenti da effettuare durante un determinato allenamento, è molto importante per evitare di imbattersi in infortuni vari.

Aprire le palestre ed i centri sportivi è assolutamente fondamentale in un periodo di questo genere, ma chiaramente è necessario seguire delle rigide regole che rispettino il protocollo sanitario, unico modo per evitare che ci si possa contagiare proprio in queste strutture sportive. La riapertura delle palestre sembra quindi essere molto più vicina, ovviamente è necessario che si possa formare questo nuovo governo ed emanare un nuovo DPCM che potrebbe modificare quello ancora attivo fino al 5 marzo.

Le linee guida per la riapertura delle palestre

Lo sport è salute e questo aspetto non può più passare in secondo piano, nemmeno durante una pandemia, anzi è ancora più importante perché in grado di rafforzare il sistema immunitario di ogni persona. Non è quindi più solo questione di perdere peso o costruirsi un fisico da urlo, fare sport ed andare in palestra è necessario per garantire all’organismo umano una vita più lunga e sana.

Le linee guida emanate dal Comitato Tecnico Scientifico per la riapertura delle palestre sono le seguenti: in primis è necessaria una riapertura scaglionata ed all’interno delle palestre bisogna mantenere una distanza minima interpersonale di almeno due metri. Per attività come la piscina si parla di ogni individuo presente in 10 metri quadri.

Attenzione poi agli attrezzi utilizzati, devono essere igienizzati ogni volta che si usano per un determinato esercizio fisico e continueranno ad essere chiusi docce e spogliatoi. Infine i vari personal trainer, coach e persone che si occupano di allenare gli altri devono necessariamente indossare la mascherina. Non manca poi l’utilizzo di igienizzante in ogni punto del centro sportivo. Semplici linee guida che tra l’altro erano già state attivate prima della chiusura delle palestre.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *