I lavori in giardino del mese di dicembre – Semine e potature

Anche nel mese di Dicembre ci saranno alcuni lavori da effettuare in giardino. Coloro che possiedono alberi da frutto saranno interessati soprattutto dalle potature, mentre gli amanti dei fiori primaverili si dedicheranno per lo più alle semine. Ecco i consigli da seguire.

Nel corso del mese di Dicembre gli amanti del giardinaggio potranno comunque dedicarsi ad una serie di attività legate alla cura delle proprie piante, che andranno protette soprattutto dal freddo. Oltre a mettere al riparo piante, vasi ed arbusti e a proteggere gli alberi da frutto, il mese di Dicembre si potrà utilizzare anche per alcune semine e potature.

Come proteggere le piante da interno in inverno

Le semine interesseranno soprattutto coloro che attendono delle grandi fioriture primaverili. Se il terreno del vostro giardino non è ancora gelato potrete mettere a dimora e preparare i bulbi delle aiuole che sbocceranno in primavera. Se invece cercate dei fiori particolarmente resistenti al freddo, puntate su viole, che tollerano piuttosto bene il gelo e ciclamini. Se abitate in zone vicine al mare, dove il clima è più mite, potete anche dedicarvi a piante in vaso e arbusti in zolla o a mettere a dimora nuovi rosai. Non dimenticate infine le genziane o le piante che producono bacche colorate.

Come curare la stella di Natale

Per quanto riguarda invece le attività connesse con le potature, saranno a vostra disposizione per una sana “ripulita” tutte le piante sempreverdi rampicanti, i cespugli e gli arbusti, che si trovano in riposo vegetativo. Per non rovinare tutte queste piante potete effettuare un taglio obliquo e netto al di sopra dell’ultima gemma con strumenti affilati, curando poi la ferita con appositi prodotti cicatrizzanti e disinfettanti.

Nel mese di Dicembre potete infine dedicarvi alla potatura degli alberi da frutto, che andranno concimati con concime naturale e vangati, oltre ad essere trattati con fungicidi se necessario.

 

Photo Credits | Alinute Silzeviciute / Shutterstock.com

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *