Depressione, donne e disoccupati le categorie più colpite

Donne e disoccupati: sono queste le categorie più colpite dalla depressione, disturbo purtroppo sempre in crescita in una società in cui si va sempre più di corsa. Sono oltre 2,8 milioni gli italiani che soffrono di depressione, circa il 5,4% della popolazione contro una media europea del 7,1% stando ai dati ufficiali Istat. La depressione colpisce di più le donne (9,1% contro il 4,8% degli uomini) e chi non lavora. Dichiara disturbi depressivi e ansia, tra i 35 e i 64 anni, l’8,9% dei disoccupati e il 10,8% degli inattivi, rispetto al 3,5% degli occupati.

L’Istat stima inoltre che il 7% della popolazione oltre i 14 anni (3,7 milioni di persone) abbia sofferto nell’anno di disturbi ansioso-depressivi. Associato alla depressione è anche il tasso di mortalità per suicidio, che in Italia è pari a 6 per 100mila residenti (più basso della media europea, pari a 11 per 100mila).

Photo | Thinkstock

Commenti