INFORMIAMICI, i giovani come mezzo per parlare di temi scottanti: che successo!

La premiazione della seconda edizione della campagna di comunicazione INFORMIAMICI si è svolta a Roma, presso il Centro Congressi Spagna. Un progetto di comunicazione davvero molto originale, che ha visto come protagonisti gli studenti dei licei artistici di tutta la penisola italiana. Al centro di questa campagna ci sono state tematiche molto delicate, come cyberbullismo e bullismo, contraccezione (compresa quella d’emergenza) e infezioni a trasmissione sessuale.

La società medica SMIC e DGMBOX hanno spinto per veicolare informazioni corrette ai giovani proprio tramite degli studenti, evidenziando il ruolo del preservativo nella protezione contro le gravidanze indesiderate e della nuova pillola del giorno dopo, ovvero quella a base di ulipristal acetato (il cui nome commerciale è ellaOne). Sono già trascorsi tre anni da quando è stata modificata la legge per permettere alle donne maggiorenni di acquistare sia la nuova pillola del giorno che la versione precedente direttamente in farmacia e parafarmacia senza l’obbligo della ricetta medica (che rimane, invece, per le minorenni).

Il progetto vincitore, proposto ancora dal Liceo Caravaggio di Roma, ha proprio toccato queste tematiche. Il progetto è stato denominato PIC #PrendiloInConsiderazione ed è stato il più votato di tutti i finalisti. Un progetto che ha avuto il merito di rappresentare il preservativo come un kit di base per affrontare vari sport (tra cui basket, golf e calcio), mentre la pillola del giorno è stata rappresenta come l’ancora di salvezza o, meglio,  il “calcio d’angolo” che consente di evitare una gravidanza indesiderata. Un progetto che ha trionfato grazie ad un’innata freschezza della componente grafica, che ha reso tale campagna particolarmente moderna ed efficace.

In realtà, altri due progetti sono stati messi in evidenza da parte della giuria. Infatti, il premio per l’impegno sociale è andato all’Istituto Europa Woolf di Roma con il progetto #Svitailbullo, mentre il premio alla creatività è finito nelle mani del Liceo Boccioni di Milano, che ha presentato il progetto #goditelasututtalalinea.

Commenti