I migliori rimedi naturali per capelli rovinati

Per via del fascino unico e irresistibile che trasmettono, i capelli rappresentano per molte persone una vera e propria ossessione.

Tuttavia, un uso prolungato di tinture, un’eccessiva esposizione al sole, un uso frequente delle piastre, stress, inquinamento o un’alimentazione scorretta possono essere tra le principali cause dei capelli rovinati, e quindi di una chioma non proprio attraente. Per via di questi fattori, i tuoi capelli potrebbero perdere lucentezza, e diventare secchi e opachi. Niente paura, però: oltre ai numerosi prodotti professionali per il trattamento per capelli rovinati, esistono anche dei rimedi naturali che aiutano a ripristinare la naturale bellezza della chioma. Scopriamone alcuni.

Impacco all’aloe vera

Indicato per i capelli stressati, l’impacco all’aloe vera è un ottimo rimedio contro i danni dall’eccessivo utilizzo di piastre, uso di prodotti chimici o lavaggi frequenti.

Per preparare questo composto basterà amalgamare in un recipiente la polpa di aloe insieme ad un cucchiaio di olio. Una volta ottenuta la densità desiderata, applica il prodotto sui capelli massaggiando per qualche minuto. Lascia riposare sui capelli per circa 15 minuti e poi risciacqua.

Avocado

Ricco di vitamine C e D, l’avocado fornisce antiossidanti, proteine, acidi grassi e minerali, nutrendo i capelli favorendone l’idratazione e il rafforzamento. Sbuccia un avocado e schiaccialo fino ad ottenere una polpa. Aggiungi il composto ottenuto ad un uovo, e poi applicalo sui capelli bagnati per circa venti minuti. Risciacqua diverse volte fino a togliere completamente il prodotto dai capelli.

Uovo

Ideale per i capelli secchi, se applicato con frequenza il tuorlo dell’uovo è in grado di eliminare l’effetto crespo restituendo ai capelli idratazione, lucentezza e morbidezza.

Separa il tuorlo dall’albume e sbattilo per circa un minuto. Applicalo direttamente sulla lunghezza dei capelli lasciandolo agire per circa 15 minuti. Risciacqua più volte, e concludi con uno shampoo. Ripetere l’operazione fino a che l’odore del tuorlo non sarà sparito.

Aceto di mele

Oltre ad agire contro la caduta dei capelli, l’aceto di mele possiede proprietà ammorbidenti e lucidanti. Questo grazie alla ricchezza di vitamine e minerali, elementi d’aiuto contro la secchezza del capello. Mescola mezzo bicchiere di aceto di mele insieme a mezzo bicchiere d’acqua. Applica il prodotto sui capelli utilizzando un dosatore spray, lasciandolo agire per qualche minuto. Risciacqua con acqua tiepida.

Olio d’oliva

Ricco di vitamina A, vitamina E e di acidi grassi, l’olio d’oliva è un ottimo rimedio naturale per restituire lucentezza e vitalità ai capelli secchi per via di lunghe esposizioni al sole, o stressati dall’utilizzo di piastre o prodotti chimici. Applica sui capelli l’olio d’oliva utilizzando un dosatore spray. Massaggia per circa venti minuti su tutta la lunghezza dei capelli, e poi procedi con il lavaggio.

Burro di Karité

Grazie alle vitamine A ed E, acidi grassi e fitosteroli, il burro di karité possiede proprietà riparatrici, protettive e nutrienti: caratteristiche, queste, che lo rendono un ottimo rimedio per i capelli secchi e danneggiati. Applica il burro sui capelli umidi la sera prima di andare a dormire, preferibilmente dalla metà fino alle punte. Lascia che il prodotto agisca per tutta la notte, dopodiché al mattino procedi con uno shampoo. Se con il primo lavaggio il prodotto non è stato rimosso del tutto, ripeti l’operazione.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *