Consigli per una merenda sana a scuola

Pane e marmellata, una fetta di ciambellone fatto in casa o un frutto di stagione. La merenda sana da portare a scuola è quella semplice ed equilibrata, proprio come una volta.

Si rientra a scuola e magari lo si fa anche a rilento e con calma aspettando che tutto il sistema si rimetta in moto con il servizio mensa, i trasporti e quant’altro. In ogni caso il bambino avrà bisogno di una merenda a metà mattina che lo aiuti a recuperare le energie e a giocare, studiare, concentrarsi meglio. Qual è il segreto per la merenda sana?

Non esagerare

Non esagerare, forse questo il primo e il più importante dei segreti per il confezionamento di una merenda sana per i bambini. La mamma, anche quando lascia il figlio da solo soltanto per poche ore, ha lo strano vizio di considerare di averlo abbandonato in una valle di lacrime senza acqua e senza cibo. Tranquille mamme, sta soltanto facendo il suo dovere a scuola!

Sii semplice

Un altro segreto è nel definire una merenda semplice affidandosi ad esempio ad una torta fatta in casa ricca di fibre, oppure ad una manciata di biscotti sempre casalinghi. In questo modo la mamma è sempre al corrente di quello che il bambino mangerà nel corso della mattinata o della giornata e saprà poi equilibrare di conseguenza il pranzo o la cena.

Ricordati delle merende di una volta

Se proprio la mamma è negata ai fornelli e di preparare torte e biscotti non è il caso, basta ritornare ai vecchi tempi, scegliendo una merenda semplice e nutriente come il pane con la marmellata oppure un panino con insalata e formaggio. Oppure ancora un bel frutto di stagione in grado di rendere la mattinata senz’altro più dolce.

Photo Credits | Nataliya Arzamasova / Shutterstock.com

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *