Come sostituire il rubinetto del lavello della cucina

Sapevate che per sostituire la canna del rubinetto della cucina ormai usurata non è affatto necessario chiamare un idraulico? Basta avere a disposizione un kit di ricambio e una chiave a pappagallo. E naturalmente, seguire le semplici indicazioni che abbiamo raccolto in questo post!

Chi ha detto che per risolvere piccoli e grandi problemi che possono venire  a crearsi in casa sia assolutamente necessario l’intervento di un idraulico, di un elettricista, del falegname o del fabbro? A volte alcuni piccoli lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nella propria abitazione possono essere fatti anche da soli, basta avere un po’ di intraprendenza, del tempo a disposizione e un minimo di praticità nei lavori manuali. 

E’ sicuramente il caso, ad esempio, della sostituzione del rubinetto del lavello della cucina, un pezzo soggetto a grande usura nel tempo e dunque più facilmente destinato a rompersi. Anche il rubinetto della cucina può infatti essere sostituito, tra l’altro con un risparmio non indifferente, in modalità fai da te.

Ecco quindi come potrete procedere per montare la vostra nuova rubinetteria.

Strumenti e materiale necessario

  • una chiave a pappagallo
  • un kit rubinetto lavello cucina – il pezzo sostituito più di frequente è la canna.

Procedimento

La prima cosa da fare è svitare con l’aiuto della chiave a pappagallo il dado che collega la canna al resto del rubinetto del lavello. In genere il dado è composto da diversi pezzi, che variano da modello a modello, come ad esempio una base di raccordo. Una volta svitato il dado, quindi, dovrete confrontarlo con il materiale presente nel kit che avete acquistato e capire di quali pezzi avrete ancora bisogno e quali dovranno essere sostituiti.

I kit per la sostituzione della canna del rubinetto del lavello contengono di norma una canna con attacco universale e le relative guarnizioni.

Con l’aiuto della chiave a pappagallo, avvitate quindi il dado alla nuova canna e inserite la nuova guarnizione all’interno di quest’ultima.

Sempre utilizzando la chiave a pappagallo, infine, riavvitate il nuovo pezzo così montato alla base del rubinetto del lavello.

 

Photo | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *