Come fare la moon manicure – video tutorial –

Il tutorial per realizzare passo dopo passo la moon manicure, un esempio di nail art da non confondersi con la reverse manicure. Precisione, tempo a disposizione e due nuance di smalti: è tutto quello che vi occorre per realizzare la vostra moon manicure.

Come diciamo sempre le mani rappresentano il nostro primo biglietto da visita: una manicure attenta e accurata (almeno una volta a settimana) è indispensabile, ma se volete optare per qualcosa di più particolare c’è sempre la possibilità della classica french manicure, ma anche di un’interessante alternativa, la reverse manicure lanciata un paio i stagioni fa da Chanel e riproposta in nuovi colori nell’estate 2014. Se preferite un’alternativa diversa potreste invece provare la moon manicure, da non confondersi con la reverse.

La reverse manicure presenta due colori di forma concava, mentre la moon manicure presenta una forma convessa anche se va sempre realizzata utilizzando due colori diversi di smalti che dovranno essere a contrasto.

Vediamo come farla seguendo i consigli del tutorial Dior.

Prima di procedere alla moon manicure dovrete sistemare le mani con una classica manicure, sistemando le cuticole e limando le unghie.

Passate sulle unghie corte uno strato di smalto trasparente e indurente cominciando dalla base per arrivare alla fine dell’unghia.

Adesso passate un secondo strato di smalto rosa pallidissimo seguendo lo stesso procedimento.

REVERSE MANICURE, VIDEO TUTORIAL

Prendete lo smalto di colore più scuro: passatelo nella parte superiore dell’unghia e create una sorta di disegno convesso ripassando sul colore di smalto rosa pallido. Naturalmente potrete a che decidere di invertire i colori andando utilizzando una base più scura e creando il disegno con la base più chiara.

 

Dovrete cercare di essere il più precise possibile per effettuare il vostro disegno. Completate l’operazione con un’ultima applicazione di smalto indurente e trasparente sull’intera unghia in modo tale da poter fissar il colore.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *