Tumore all’utero, 5 sintomi da non sottovalutare

Il tumore all'utero lancia dei piccoli segnali che andrebbero colti al volo per potersi curare tempestivamente. Senza creare inutili allarmismi (ogni situazione va valutata a sé), ecco quali sono i sintomi più comuni per il tumore all'utero...

Il tumore all’utero dà sintomi ben precisi che è bene non sottovalutare. E’ questa infatti una malattia che, se curata per tempo, può dare riscontri positivi, fermo restando che la prevenzione continua a essere l’arma migliore e i medici non si stancheranno mai di sottolinearlo. Ecco i 5 sintomi da non sottovalutare e che potrebbero essere il campanello di allarme del tumore all’utero.

1. Dolore alla zona pelvica

Se sentite spesso dolore al basso ventre cercate di approfondire con il vostro medico di fiducia. Le cause potrebbero essere tante ma è bene accertarsi che non si tratti di problemi legati all’utero.

2. Sanguinamento

Il sanguinamento intimo è il campanello di allarme più importante per cui non sottovalutatelo e nel caso fatevi immediatamente vedere dal vostro ginecologo di fiducia.

3. Perdite anomale

Molto spesso può capitare di avere delle perdite strane ma in questi casi è sempre bene approfondire la situazione per capire quale possa essere la causa che le determina. Le perdite anomale sono tra i 5 sintomi da non sottovalutare del tumore all’utero.

4. Spossatezza

E’ vero che la spossatezza può essere causata dai motivi più disparati e che da sola di certo non vi farà pensare al tumore all’utero: ma se associata anche ad altri sintomi non deve essere un segnale da non considerare.

5 COSE ASSOLUTAMENTE DA DIRE AL GINECOLOGO DI FIDUCIA

5. Perdita di peso

La perdita di peso ingiustificata deve fare immediatamente scattare un campanello di allarme importante: qualcosa non va e occorre approfondire. Se dimagrite senza un motivo, insomma, meglio indagare.

Foto | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *