Stop al bonus baby sitter e asilo nido

Stop al bonus baby sitter e asilo nido con l’obbligo, per quelle donne che avevano barattato il congedo parentale con la prestazione in denaro, di consumarlo entro il 31 dicembre di questo anno pena la revoca e la riattribuzione automatica del congedo. La conferma arriva dal messaggio dell’Inps e, come comprensibile, lascia piuttosto insoddisfatte le neo mamme che contavano sul bonus baby sitter e bonus asilo nido per ammortizzare le spese legate alla gestione del bambino.

L’Inps spiega che chi aveva presentato domanda di bonus baby sitter entro il 31 dicembre 2018 dovrà consumare l’importo ottenuto necessariamente entro la fine dell’anno in corso:

Le madri beneficiarie potranno usufruire delle prestazioni lavorative per i servizi di baby-sitting entro il 31 dicembre 2019, con possibilità di dichiarare le stesse in procedura entro il 29 febbraio 2020 nell’apposita sezione del Libretto Famiglia

Più breve, fissata per il 31 luglio, la scadenza per il bonus asilo nido:

Potrà essere fruito fino alla data del 31 luglio 2019, termine oltre il quale non saranno prese in considerazioni le richieste di pagamento inviate dagli asili nido per periodi di fruizione dei servizi per l’infanzia successivi a tale termine

Photo | Thinkstock

Commenti