Come risparmiare sulla caldaia in casa?

Risparmiare su caldaia e riscaldamenti con alcuni piccoli accorgimenti e senza spendere più del dovuto.

radiator-250558_640

Durante la stagione autunnale e invernale spesso, anche col riscaldamento, si spreca parecchio. Il risultato è un dispendio di energie e di soldi. Come si possono evitare temperature alte dei termosifoni? Il segreto è nella scelta della caldaia più efficiente. 

Per evitare che le temperature dei termosifoni siano troppo alte bisogna lavorare sulla caldaia e scegliere un bolier adatto alle esigenze della famiglia. Non deve essere un boiler troppo grande ma adeguato all’abitazione. La caldaia, poi, deve essere controllata periodicamente insieme a tutte le altre apparecchiature connesse.

La caldaia e il boiler

La prima cosa da fare è controllare che l’acqua sanitaria non sia distribuita ad una temperatura superiore a 45 gradi.Si può regolare il boiler su temperature che non superano i 55 gradi evitando di mantenerlo acceso tutto il giorno. Importante è anche installare il boiler nei presi del punto di utilizzo e – se possibile – sfruttare i pannelli solari per la produzione di acqua calda. Prima di accendere i riscaldamenti è bene ricordare di togliere l’aria dai radiatori così da mantenerli sempre alla massima efficienza.

Il riscaldamento

Si evitano sprechi regolando la temperatura dell’appartamento sui 19-20 gradi perché poi basta alzare di un grado per far aumentare i consumi del 7%. I radiatori devono essere dotati di valvole termostatiche che consentono d’interrompere l’uso del singolo termosifone nella stanza in cui si è raggiunta la temperatura. Se avete investimenti da fare, provate con il cronotermostato che gestite gli orari del riscaldamento facendovi trovare sempre la casa riscaldata. È importante anche evitare che davanti ai termosifoni ci siano coperture e mobiletti da incasso. Importante anche chiedere la contabilizzazione del calore dove c’è il riscaldamento centralizzato.

Commenti

  • Sofia Licata

    Io ho risolto il problema con le stufe elettriche. Vivo in Sicilia quindi mi sono munita di pannelli solari e stufe elettriche. Tranne che per i pannelli, le stufe non sono costate moltissimi (figurarsi che le ho prese online, a questo sito http://www.stufe-elettriche.com/ ). In questo modo ho eliminato il problem dell’aria che si seccava con le normali stufe a gas e, in più, le stufe elettriche sono davvero compatte, l’ideale per chi, come me, ha casa davvero piccola.