Come non disperdere il calore in casa

Quando il clima diventa più rigido anche in casa c'è bisogno di maggiori accortezze per non disperdere il calore: un modo per avere una temperatura più confortevole senza sprecare energia e risparmiare sulla bolletta del gas.

E’ finalmente arrivato il vero freddo dell’inverno e mentre le giornate si fanno uggiose, la colonnina di mercurio precipita sempre di più verso lo zero…O sotto di esso! Nei giorni più freddi dell’inverno, allora, che in genere hanno luogo tra il mese di dicembre e quello di gennaio, è necessario mantenere alcune accortezze in casa, al fine di non disperdere il calore che si produce accendendo gli impianti di riscaldamento, comunque siano alimentati.

Questa serie di consigli serviranno quindi a migliorare il comfort negli ambienti domestici, a non sprecare energia aiutando l’ambiente e a risparmiare sul conto delle bollette a fine mese. Ecco cosa potrete fare per non disperdere il calore in casa.

Come risparmiare sul riscaldamento

Secondo alcune statistiche il 35 per cento del calore di una casa si disperde a causa della presenza di spifferi e infiltrazioni. In genere il punto dove è situata la porta di casa dovrebbe risultare la zona più fredda di casa. Iniziate quindi a misurare la temperatura degli ambienti proprio da questo punto utilizzando uno strumento di precisione per correre ai ripari.

Vi accorgerete presto che proprio in questa zona vi sono spifferi che possono essere bloccati con spessori adesivi o con dei paraspifferi che potete fare anche con le vostre mani, esattamente come facevano le nostre nonne. Gli stessi si possono posizionare anche in coincidenza con le finestre.

> Come regolare la pressione della caldaia a gas

Se volete invece fare degli investimenti permanenti per risolvere questo problema, potete migliorare l’efficienza energetica del vostro appartamento montando pannelli isolanti, sistemi per il recupero del calore e sistemi di isolamento di vetri, finestre e soffitti.

 

Photo Credits | Xseon / Shutterstock.com

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *