La dieta del buonumore, per perdere peso senza rinunciare al sorriso

Molto spesso le diete vanno di pari passo con un umore pessimo che di solito accompagna le donne di giorno in giorno: questo perché il solo fatto di non poter mangiare quello che vi va non influisce in modo positivo sulle vostre giornate e vi fa già alzare con la luna storta. Ma come fare per rimanere in linea senza rinunciare al sorriso? Basta affidarsi alla dieta del buonumore, perfetta per perdere qualche chilo di troppo senza troppi drammi.

La dieta del buonumore è stata studiata ad hoc dalla nutrizionista Amanda Geary e dal suo team. In pratica altro non si fa che favorire l’alto consumo di alcuni cibi che, rispetto ad altri, hanno la capacità di incidere in modo positivo sull’umore nonostante siate a dieta ferrea e dunque ci sia oggettivamete poco da gioire. I cibi largamente contemplati nella dieta del buonumore sono intanto quei cibi ricchi di acidi grassi quindi sardine, tonno e salmone, insalata verde. Gli acidi grassi contenuti in questi cibi sono molto utili al benessere fisico, ma si rivelano perfetti anche per quello mentale. Anche alcuni tipi di frutta sono perfetti per la dieta del buonumore: via libera dunque ad albicocche, banane, avocado e noci, tutti capaci di influire in modo positivo sull’umore e cacciare in secondo piano i malumori legati alla dieta.

DIETA DUSH PER COMBATTERE IPERTENSIONE E COLESTEROLO

Con la dieta del buonumore avrete duplice vantaggio: terrete cioè sotto controllo il peso ma allo stesso tempo non rinuncerete al sorriso, cosa sempre fondamentale quando si affronta un periodo di dieta.

Foto | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *