Come pulire l’acciaio inox con prodotti naturali

L'acciaio inox è uno dei materiali più presenti nelle nostre cucine. Viene infatti usato per i lavelli, la rubinetteria, le finiture e le maniglie, ma anche per le stoviglie e gli altri utensili. Ecco come renderlo pulito e brillante con prodotti naturali, economici e assolutamente green.

Decisamente poco poroso, quindi igienico e molto resistente alla corrosione è l’acciaio inox, un materiale ormai da anni ampiamente utilizzato nelle nostre cucine, alle quali assicura una totale sicurezza dal proliferare di batteri e altri microrganismi che possono facilmente annidarsi nei luoghi umidi, una brillantezza che dura nel tempo e una estrema facilità di pulizia. 

L’acciaio inox, non a caso, è il materiale con cui nelle cucine vengono realizzati lavelli, rubinetti, piani di lavoro, piani di cottura, cappe, ma anche rifiniture, pomelli e maniglie. Come accennato l’acciaio inox si rivela semplice da pulire in modo efficace, ma necessita tuttavia di qualche attenzione nella manutenzione di tutti i giorni.

Una delle più grandi virtù di questo materiale è però quella di poter essere pulito e igienizzato al meglio anche con prodotti naturali al 100 per cento, che si riveleranno, tra l’altro, economici, non inquinanti e delicati sulla pelle se non intendete usare dei guanti.

Ecco quindi quali sono i prodotti naturali che potrete utilizzare pulire e far brillare le parti in acciaio inox della vostra cucina:

Per pulire le parti meno grasse, come le rifiniture e le maniglie, basterà un panno morbido inumidito con acqua.

Per pulire invece il lavello e i piani di lavoro potrete utilizzare:

  • aceto bianco, meglio se riscaldato, contro le macchie di calcare più resistenti
  • bicarbonato di sodio per la pulizia di piani cottura e pentole incrostate, mischiato con poca acqua fino a creare una leggera pasta abrasiva, da passare con una spugna naturale o un tappo di sughero
  • farina gialla o farina di mais, da utilizzare su una spugna umida contro le macchie resistenti
  • limone e sale, mischiati insieme e lasciati agire, danno ottimi risultati contro le macchie di ruggine
  • scorze di agrumi per sgrassare e deodorare le superfici
  • olio di oliva per far risplendere – ne basta pochissimo, da lucidare poi con un panno asciutto.

 

Photo | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *