I 4 amori impossibili degli italiani (FOTO)

Le cotte impossibili da perseguire sono anche quelle che durano di più. E molte persone le hanno in comune più di quanto si creda.

Gli abitanti della nostra penisola sono un popolo passionale, che ama fare l’amore e vivere la fisicità. Ma è anche romantico per eccellenza. E lo rimane a lungo.  A tal proposito vediamo insieme i 4 amori impossibili degli italiani.

Siamo artisti e sognatori, ma soprattutto innamorati dell’amore. E il sondaggio fatto dalla Eliana Monti, il noto club per single, apre una finestra sui sogni proibiti d’amore italiani. Scopriamo insieme quali sono gli amori ideali ed irraggiungibili di uomini e donne. Di solito si tratta di persone delle quali ci si è invaghiti in giovanissima età e che hanno poi conservato un particolare posto nel nostro cuore.

1)Il principe azzurro

Il classico principe delle fiabe è il sogno di almeno il 62% delle donne. Che sia l’erede al trono di uno dei reami ancora esistenti al mondo o quello delle favole, per il sesso femminile si tratta sempre di una figura speciale. In fin dei conti esso è l’incarnazione di ogni desiderio: bello, ricco ed amorevole. Cosa si può volere di più dalla vita?

2) Personaggi dei cartoni animati

Ed in questo caso, uomo o donna non esiste differenza. Tutti noi abbiamo fantasticato sul protagonista di un cartone animato da piccini. Soprattutto con l’avvento degli anime: i loro protagonisti, disegnati finemente, sono sempre stati incredibilmente attraenti per tutti. E’ ovvio che si tratta anche di uno degli amori più impossibili.

3) Il ragazzo/a più bello della scuola

Per alcuni si tratta di un sogno divenuto realtà. Per molti altri un sogno irrealizzabile sul quale fantasticare e divertirsi un po’ da soli.

4) La maestra di scuola

E’ il principale sogno proibito degli uomini. E man mano che l’età avanzava, il fantasticare di sposare la maestra si è trasformato nel desiderio di poter far sesso con la professoressa.

Photo Credits | Kzenon / Shutterstock.com
Photo Credits | Evgeny Vorobiev / Shutterstock.com
Photo Credits | CURAphotography / Shutterstock.com
Photo Credits | Maciej Sojka / Shutterstock.com

Tags:

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *