La dieta mediterranea contro disabilità e dolore

Tanti i benefici della dieta mediterranea, al centro di uno studio tutto italiano...

Tanti i benefici della dieta mediterranea, al centro di uno studio tutto italiano condotto dall’Istituto di neuroscienze del Cnr e dall’Università di Padova e pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition. In particolare questo regime garantirebbe una migliore qualità di vita per gli anziani e sarebbe un vero e proprio alleato contro alcune malattie tipiche dell’invecchiamento (disabilità e dolore, per esempio).

Negli anni gli studi sui benefici della dieta mediterranea si sono susseguiti, questo però è particolamente interessante: a mettere a fuoco gli aspetti salienti è Stefania Maggi della Sezione invecchiamento dell’In-Cnr che elenca anche gli aspetti innovativi di questa ricerca.

DIETA MEDITERRANEA PER MANTENERE GIOVANE IL CERVELLO

È la prima volta che in uno studio di questo genere vengono prese a campione popolazioni con regimi dietetici lontani da quello mediterraneo e con una prevalenza di malattie cardiovascolari e metaboliche più elevata rispetto a quelle del Vecchio Continente. L’aderenza alla dieta mediterranea è stata valutata attraverso un’inchiesta dietetica sui cibi che erano stati consumati più frequentemente nell’ultimo anno, mentre qualità di vita e aspetti a questa collegati (tono dell’umore, disabilità, dolore) sono stati valutati con scale appropriate disponibili in questo studio. La dieta mediterranea protegge la popolazione anziana dall’infarto, riducendo il rischio di circa un terzo, dalla demenza e da altre malattie ad alto impatto sociale come il diabete. Sono ovviamente necessari altri studi per confermare questi risultati, ma i dati ottenuti sono rilevanti perché indicano come una dieta sana abbia un impatto positivo sulla vita quotidiana delle persone

Foto | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *