I lavori in giardino del mese di Settembre

Settembre è uno dei mesi più belli per il giardino, ma soprattutto per l'orto. E' in questo mese, infatti, che si raccolgono frutti prelibati e che si compiono lavori che resteranno fondamentali per tutte le piante fino alla prossima primavera. Ecco quali sono.

Settembre è un mese veramente speciale per i giardini. Le ultime fioriture estive e i primi colori dell’autunno si fondono insieme a creare paesaggi e scorci da sogno. Non a caso questo mese viene spesso scelto dagli appassionati di botanica per visitare giardini famosi e orti botanici. Il nono mese dell’anno viene però anche scelto per i grandi doni che può regalare all’orto o al frutteto. 

Fare giardinaggio con i bambini – Quali piante scegliere

In questo periodo dell’anno le attività da compiere in giardino sono senza dubbio numerose. Si deve infatti porre mano ad una serie di lavori che resteranno fondamentali anche nei prossimi mesi e che serviranno a cogliere i frutti della prossima primavera. Vediamo quindi quali sono i lavori da compiere in giardino nel corso del mese di Settembre.

Fare giardinaggio con i bambini – Creare un semenzaio

Come curare le piante e il prato nel mese di Settembre

Nel corso del mese di settembre si deve continuare ad innaffiare il giardino e a mettere un po’ di concime, tenendo sotto controllo sempre lo sviluppo di eventuali piante infestanti, che in questo periodo sono solite produrre i semi.

Il prato deve essere curato con frequenti concimazioni in queste settimane. Si può prevedere anche una risemina e un parziale diserbo per prepararsi ai prossimi mesi.

Per quanto riguarda le piante, invece, si possono rimuovere quelle che hanno sofferto il caldo e che non sono recuperabili e le annuali che hanno concluso il loro ciclo vegetativo. Ricordate però di raccogliere i loro semi per spargerli il prossimo anno. Si può nel frattempo pensare di mettere a dimora nuove piante scelte attraverso fiere e mostre che vengono allestite in questo periodo.

 

Photo | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *