Come gestire il diabete in vacanza

Come gestire il diabete in vacanza? Ecco alcuni consigli da mettere in pratica nell'ultimo mese dell'estate, per non incappare in brutte sorprese...

Come gestire il diabete in vacanza? La domanda può sembrare sciocca e invece non lo è perché questa malattia ha continuo bisogno di attenzioni anche in estate quando invece le vacanze o comunque il rallentamento dei soliti ritmi frenetici tendono a farla passare in secondo piano.

E’ Francesco Giorgino, docente all’Università di Bari di endocrinologia e malattie metaboliche, a inquadrare la situazione e fornire consigli preziosi cu come gestire il diabete in vacanza in estate.

GRANO SARACENO CONTRO COLESTEROLO ALTO E STANCHEZZA E DIABETE

Il diabete non è una controindicazione o un limite per una buona vacanza. Tuttavia è importante mantenere comportamenti corretti anche in estate, senza cioè dimenticare la malattia, che va monitorata e curata con l’adeguata terapia per tutto il periodo della villeggiatura. Un atteggiamento responsabile verso il diabete consente di concedersi un soggiorno senza rischi, beneficiando di tutti i vantaggi che la vacanza apporta all’organismo e anche alla malattia stessa

 10 PROPRIETÀ BENEFICHE DELLO ZENZERO CHE NON IMMAGINERESTI MAI : DIFENDE DAL DIABETE

Occorre mantenere le stesse abitudini alimentari anche in vacanza, questo è un aspetto davvero molto importante per gestire bene la malattia. Bere tanto, svolgere moderato esercizio fisico e conservare i farmaci al fresco, per fare in modo che mantengano la loro efficacia, sono alcuni dei consigli da seguire per non incappare in brutti scherzi. Insomma basta davvero qualche piccolo accorgimento e il diabete non sarà un problema, come sottolineato dallo stesso professor Francesco Giorgino. La regola è dunque quella di non esagerare con gli strappi alla regola.

Foto | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *