Doposole, come scegliere il prodotto giusto

Indispensabile dopo l’esposizione ai raggi solari: come scegliere il doposole giusto in base alle esigenze.

Dopo l’esposizione al sole non è sufficiente applicare una qualsiasi crema idratante: molto meglio affidarsi a un vero e proprio doposole.

Si tratta in effetti di un prodotto ad hoc studiato appositamente per poter aiutare la pelle a curare eventuali eritemi, ma anche a superare lo stress causato dall’esposizione ai raggi. Tra i benefici del doposole c’è anche quello, assolutamente non trascurabile, di prolungare l’abbronzatura mantenendo un colorito uniforme. Va applicato la mattina e la sera dopo la doccia come una tradizionale crema idratante. Ma non tutti i doposole sono uguali: come vanno scelti? Naturalmente in base alle proprie esigenze.

BILBOA CARROT PLUS, LA LINEA PER L’ABBRONZATURA

Per l’eritema

Se avete esagerato con il sole sempre meglio optare per un gel o un latte lenitivo e calmante a base di aloe o calendula che assicura un immediato effetto rinfrescante. Se vi siete proprio scottate, meglio ancora scegliere la versione spray che non va neppure spalmata.

ABBRONZATURA, COME ESALTARLA 

Per il viso

Per il viso scegliere una formula in gel ristrutturanti e rigeneranti con sostanze che aiutano a ricostruire il collagene e ritardano l’invecchiamento cellulare.

Per pelli secche e disidratate

Per pelli secche e particolarmente disidratate meglio scegliere una crema ricca e nutriente a base di oli vegetali come le mandorle dolci, il cocco o la macadamia), ceramidi e burriche riesce al tempo stesso a sublimare l’abbronzatura ricostruendo il film idrolipidico della pelle. Per prolungare l’abbronzatura potrete anche scegliere il doposole con sostanze autoabbronzanti che riescono a intensificare immediatamente il colore.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *