Donne che lavorano nel cinema, un database per promuvere il talento

Il collettivo femminile Illuminatrix riunisce in Inghilterra le donne che lavorano nel cinema e promuove il loro talento per raggiungere la parità nelle opportunità di lavoro.

Illuminatrix è un collettivo femminile di donne che lavorano nel cinema e ha appena lanciato un nuovo database, tutto in rosa, per promuovere il talento cinematografico femminile nel Regno Unito.

Il nuovo database riunisce tutti i talenti del cinema al femminile e mette in contatto le donne che lavorano nel mondo cinematografico e le figure dell’industria del cinema che assumono per la produzione dei film.

Il gruppo è nato per affermare un’uguaglianza di genere che nell’industria cinematografica britannica è ancora molto lontana dall’essere raggiunta. I dati mostrano che nel campo del cinema in Inghilterra – ma ci sentiamo di dire che si tratta di una questione generalizzata – la rappresentazione femminile è molto scarsa. Solo il 7% dei film britannici è diretto da una donna anche se in altre discipline la presenza femminile è più nutrita.

L’obiettivo di Illuminatrix è rappresentare il talento femminile e proporlo all’industria del cinema creando contatti e collaborazioni allo scopo di raggiungere una parità nelle possibilità lavorative nel settore tramite eventi, laboratori e l’uso di piattaforme social.

Il lavoro dell’associazione si è già guadagnato il plauso e il supporto di Women in Film and Television UK, dei BAFTA e della British Society of Cinematographers (BSC) e ha già organizzato una giornata di eventi in occasione del Camerimage International Film Festival of Cinematography in Polonia il prossimo 18 Novembre. Il presidente della BSC ha commentato:

“Riuscire nel settore cinematogrfico richiede capacità, audacia e tenacia. Non dovrebbe mai dipendere dal genere o dalla razza. Dunque accolgo con favore l’iniziativa di Illuminatrix nel promuovere alcune delle migliori donne nel cinema. È la prova che il talento c’è. Adesso è il momento di smettere di parlare di uguaglianza e di metterla in pratica. Produttori, registi, tutte le figure del cinema ascoltino, aprano gli occhi e agiscano correttamente.”

Tags:

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *