Come lavare il cashmere

I capi di cashmere necessitano di una cura particolare per essere lavati senza rischiare che si rovinino. Ma sapete quali passaggi seguire per lavare il cashmere senza incappare in spiacevoli sorprese? Forse un breve riepilogo delle cose da fare potrebbe risultare utile per riuscire nel vostro intento.

Intanto occorre sapere che il lavaggio a mano è sempre da preferire all’alternativa della lavatrice per i capi in cashmere. Sciogliete in una bacinella di acqua tiepida del detersivo per lana, del detergente neutro oppure uno shampoo delicato e immergete nell’acqua il capo di cashmere da lavare, alla rovescia, lasciandolo in ammollo per circa cinque minuti.

Dopodiché risciacquate bene evitando di strofinare il capo perché il rischio è quello di rovinarlo. Una volta tolto dall’acqua il capo in cashmere, avvolgetelo in un asciugamano per fare in modo di drenare buona parte dell’acqua. Procedete poi a stenderlo su uno stendibiancheria in orizzontale, poggiandolo su un asciugamano asciutto per evitare che si sciupi. Non esponete il cashmere direttamente al sole ma privilegiate postazioni un po’ più all’ombra per evitare di infeltrirlo.

Ti potrebbe interessare anche:

L’aceto bianco per lavare i panni in lavatrice

10 consigli per lavare i piatti nel modo migliore

Come lavare i cuscini in primavera

Rimedi della nonna per lavare i capi preferiti

Photo | Pixabay

Commenti