Acconciature da sposa con capelli ricci naturali, idee

Ci sono centinaia di pettinature disponibili ma ogni sposa vuole essere veramente unica il giorno del suo matrimonio. Noi vi suggeriamo alcune pettinature da sposa per capelli ricci, per chi desidera un look elegante e naturale.

Dalle acconciature più romantiche con soffici ricci e boccoli, fino al raccolto più formale, le acconciature da sposa con capelli ricci sono sempre uniche! Romantiche e dolci, le pettinature da sposa realizzate mantenendo la texture naturale dei capelli hanno il vantaggio di essere look formali ma sempre molto naturali, e permettono alla sposa che le porta di mostrare semplicemente la parte migliore di sè.

I ricci, specialmente se sono curati, morbidi e ben strutturati dalle sapienti mani del parrucchiere possono dare all’acconciatura da sposa quel tocco in più che i capelli lisci non hanno. Le ricce naturali sanno quanto è difficile curare e migliorare l’aspetto dei capelli ricci, ma sanno anche quanto i ricci possono essere affascinanti. E allora perchè non sfruttare il loro fascino naturale anche il giorno del matrimonio?

Nella gallery trovate idee per tutti i gusti. La scelta più semplice è quella del semiraccolto o della mezza coda. I capelli ricci naturali si possono legare solo nella parte superiore e poi le lunghezze scenderanno morbidamente sulel spalle. Con alcune decorazioni floreali o gioiello, un semiraccolto riccio diventa una pettinatura chic.

Anche le pettinature alte da cerimonia riescono benissimo con i capelli ricci. La texture sarà chiaramente più scomposta, ma i ricci renderanno lo chignon unico e gli daranno quello stile spettinato che va tanto di moda e che con i capelli lisci è difficilissimo da ottenere.

Se poi desiderate un look originale e fuori dal comune, la proposta più interessante è il raccolto laterale in cui i capelli ricci sono portati molto in alto e strutturati in uno chignon laterale. Le lunghezze libere e selvagge vi garantiranno un look inimitabile.

Photo Credit| Pinterest / Wedding forward

 

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *