3 consigli per combattere l’insonnia pre parto

Se il corpo reclama il riposo, bisogna assecondarlo, fornendogli un letto comodo in una stanza buia. Basterebbe questo per combattere l'insonnia pre parto. L'avete sperimentata anche voi?

donna che dorme

La gravidanza è senz’altro un periodo unico nella vita di una donna ma è anche il periodo di preparazione ad una nuova vita fatta non solo di pannolini e gioie legate ai sorrisi dei bambini, ma caratterizzata dalla riduzione delle ore di sonno a disposizione. L’insonnia, tra l’altro può precedere il parto

Come spiega molto bene una giornalista del The Guardian, l’insonnia e l’incapacità di dormire “come prima” non interessa soltanto le donne che hanno appena partorito e hanno un bambino con il ritmo sonno-veglia diverso dal previsto, l’insonnia interessa anche le donne incinte.

Così capita di ritrovarsi nel letto non soltanto con il pancione all’aria ma anche con gli occhi sbarrati. Oppure capita di avere un estremo bisogno di fare un pisolino durante il giorno e la notte ci si ritrova a contare le pecore di tutte le greggi dell’universo terracqueo.

Come superare l’insonnia pre-parto? Perché davvero: di non dormire prima di avere un bambino tra le braccia, non è proprio possibile!

Il cuscino per donne incinte

Non si tratta di cercare online o nei negozi specializzati un cuscino per appoggiare la testa nel modo migliore, di quelli che si modellano in base al peso e alla posizione del corpo della donna. Il cuscino per le donne incinte è quello che fornisce la posizione migliore alla schiena consentendovi di riposare correttamente. Forse uno dei migliori acquisti per il periodo della gravidanza.

Niente da comprare e qualcosa da fare: la doccia calda

Forse non si dorme perchè si pensa al parto, perché si fanno i cosiddetti “film mentali” e il rilassamento non arriva mai. Per non essere sopraffatte dallo sfinimento è meglio prendersi un po’ di tempo per il relax e in questo caso una doccia calda può essere provvidenziale.

Il buio nel rispetto dei nuovi ritmi del corpo

Avere una stanza buia e senza oggetti elettronici in circolazione (niente tv, smartphone, tablet, etc) può agevolare il riposo ma è anche vero che la futura mamma deve metterci del suo e rispettarsi nella voglia di dormire. Non appena siete stanche, fossero anche soltanto le otto di sera, si fila al letto. Il bambino e il vostro corpo vi stanno implorando di dimenticare tutto il resto per dormire meglio.

Commenti