Può una storia salvarsi con un viaggio?

Allontanarsi da tutto può essere utile se si è intenzionati davvero a far funzionare il rapporto. Altrimenti è solo una perdita di tempo.

Sono tante le cose che si tendono a fare per salvare una storia dalla quasi sua sempre inevitabile fine. Tra di esse vi è anche quella di partire per un viaggio, allontanandosi da tutto e tutti tentando di focalizzare la propria attenzione sul partner e su quello che rimane da salvare della propria vita comune.

Va subito sottolineato: il tentativo non sempre riesce.  Anzi, quasi mai a dire il vero. Ma vale sempre la pena tentare. Soprattutto se a mettere la coppia nei guai è la pressione esterna, lavorativa o meno che la stessa vive. Talvolta semplicemente ci si perde per colpa di fattori esterni, di una quotidianità che distrugge. In quel caso il viaggio, l’allontanarsi dai problemi può dar modo alla coppia di riscoprire quella scintilla che la vita stessa ha fatto spegnere inesorabilmente nonostante tutti gli sforzi. Differente discorso è se vi è un tradimento di mezzo ad esempio. In quel caso un viaggio non può contenere la risoluzione a tutti i vostri problemi.

Come sempre il focus principale dell’intera questione è quanto effettivamente siate interessati a far si che le cose funzionino e quanto il vostro ego sia disposto a trovare una soluzione. E’ inutile prendersi in giro: riuscire a sistemare le cose presuppone l’essere capaci di mettersi molto alle spalle e tentare di ricostruire il rapporto di coppia a prescindere da tutto e tutti. Se siete pronti a fare ciò, allontanarsi e fare un viaggio insieme sarà la soluzione ai vostri problemi. Altrimenti sono un dispendioso luogo dove litigare nuovamente.

Photo Credit | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *