Il secondo parto è più veloce del primo

Il secondo parto non è più facile o più veloce del primo, è semplicemente diverso come diverso è ogni bambino che nasce. Sfatiamo i luoghi comuni e ritroviamo la concentrazione giusta per affrontare l'evento

Il secondo bambino è nato, probabilmente la mamma ha già dimenticato i dolori del parto ed è pronta a ricominciare l’avventura. Ma l’ha davvero dimenticato quello che si prova durante la contrazione? È stato più veloce e più facile della prima volta?

Rispetto alla gravidanza e al parto ci sono tantissimi luoghi comuni e frequentando un corso pre-parto si riescono a conoscere una serie di dicerie davvero divertenti. Anche se poi, da sorridere, c’è ben poco. Uno dei luoghi comuni più “quotati” è che il secondo figlio scivola via con un parto più veloce, più facile e meno doloroso.

Per il secondo bambino, ad esempio, si dice spesso che: nasca sicuramente prima del tempo, sia un bambino più grande del primo e poi, il grande classico, che scivoli via. Poi il secondo figlio è tutto diverso, magari nasce in ritardo, è più piccolo del primo e per uscire provoca contrazioni che sono dolorose tanto quanto quelle del primo parto.

Il parto è un momento importante per la donna, è una delle poche volte nella vita che ci si trova di fronte ad un dolore fisico che richiede impegno, nervi saldi e tanta forza. Il travaglio, a volte, è molto lungo e questo logora le energie accumulate in nove mesi così che alla prima contrazione il pensiero è: “speriamo che esca subito”.

Il fatto è che ogni parto è diverso perché ogni bambino è diverso. Il secondo evento potrebbe non essere più veloce e più semplice del primo, ma è naturalmente doloroso per assecondare il bambino nella sua prima visione del mondo.

Il consiglio, allora, è quello di affrontare anche il secondo parto con cura, dedicandosi agli esercizi per il perineo, alla preparazione della valigia, all’accoglienza del nuovo nato. Provate a pensare qualcosa di diverso anche voi per il neonato che sta per rivoluzionare gli assetti famigliari. Sarà ancora più dolce conoscersi.

Adesso provate a descrivere con poche parole il vostro secondo parto. Siete d’accordo sul fatto che sia diverso o è stato soltanto più facile e veloce?

Foto | Thinkstock

Commenti

One Comment

  1. Pingback: La mamma più serena se conosce le fasi del parto naturale

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *