5 cose da sapere prima di tagliare i capelli ricci

Vi sentite pronte per tagliare i vostri capelli ricci? Fate molta attenzione: i ricci sono imprevedibili, ma con i nostri consigli avrete una chance in più per avere capelli perfetti.

capelli ricci

Che stiate pensando di tagliare solo le punte oppure a un radicale cambio di look, quando si tratta di tagliare i capelli ricci bisogna stare molto attente. Mantenere i ricci belli, sani e sempre in forma è già un lavoro arduo e se aggiungete la possibilità di sbagliare con il taglio… i problemi potrebbero aumentare a dismisura. Ma c’è una soluzione a tutto e seguendo le nostre semplici regole anche voi avrete una chioma riccia rinnovata, perfetta da tutti i punti di vista.

1) Idratazione. I capelli ricci devono essere sempre molto idratati e ancor di più se avete pensato di tagliarli. Utilizzate un prodotto specifico idratante per capelli ricci, aumentate un pizzico l’uso del conditioner e i vostri ricci arriveranno dal parrucchiere in ottima forma. In questo modo anche il vostro nuovo look durerà più a lungo.

2) Tagliate i capelli asciutti. Non è una pratica molto comune ma moltissimi esperti sostengono che i capelli ricci andrebbero tagliati da asciutti e al naturale, senza aggiungere alcun prodotto. In questo modo è possibile vedere la forma complessiva della chioma, e capire già da subito come i ricci reagiranno all’asciugatura.

3) Scgliete i giusti angoli. Mostrate al parrucchiere le zone che vorreste alleggerire, fategli vedere quale lunghezza desiderate (da asciutto!) e mostrategli le zone che vorreste alleggerire. Insomma, fatevi capire bene!

4) Siate flessibili. Non adattatevi alla solita routine di lavaggio e asciugatura, oppure di taglio. Cambiate spesso prodotti e look e ricordate che i vostri capelli ricci non saranno mai uguali per due giorni di seguito. E’ una legge naturale!

5) Prendetevi una pausa. I comuni capelli lisci hanno bisogno di essere ritoccati nel taglio all’incirca 4 volte all’anno. Per i capelli ricci potete prendervi più tempo. Due volte all’anno sono più che sufficienti.

Commenti