Riprendere l’attività fisica dopo le vacanze estive, alcuni consigli utili

Le vacanze estive sono ormai agli sgoccioli per tantissime persone, un periodo in cui si è cercato di rilassarsi quanto più possibile per ricaricare le pile in vista della nuova stagione lavorativa.

Le classiche ferie estive per molti sono l’unico momento dell’anno in cui si ha modo di poter staccare per qualche giorno dal lavoro, non tutti insomma possono concedersi altre vacanze durante l’anno.

Con le vacanze estive si dice addio alle buone abitudini alimentari e fisiche

Per questo si cerca di rilassarsi completamente abbandonando anche le consuete abitudini sane alimentari e relative all’attività fisica che tendenzialmente si seguono durante la stagione invernale. La vacanza è fatta di serate un po’più alcoliche, di abbuffate dei vari prodotti culinari tipici della zona in cui si trascorrono le ferie e soprattutto non si ha spesso modo di svolgere un qualsiasi tipo di attività fisica.

Per molti quindi può essere poi traumatico il ritorno alla normalità, riprendere la vecchia routine quotidiana fatta di alimentazione più sana e soprattutto di più sport. Il consiglio principale che si può dare quando ci si concedono dei giorni di vacanza, staccando completamente la spina da ogni fonte di stress, è comunque di non abbandonare mai l’attività fisica, concedersi anche una semplice corsetta al giorno sul lungomare può essere d’aiuto. Chiaramente non tutti hanno la costanza di allenarsi in vacanza e quando poi si decide di rimettersi in moto, ecco che la fatica risulta essere raddoppiata.

Cosa fare per riprendere l’attività fisica dopo le vacanze estive?

A questo punto esistono dei consigli da mettere in pratica quando ritornati dalle vacanze si ha intenzione di ritornare a praticare attività fisica, ma senza accusare troppo il periodo in cui si è stati fermi. Il primo punto da tener presente è affidarsi a lunghe sessioni di stretching, i muscoli necessitano di maggiore elasticità, infatti si rischia di incappare poi in qualche infortunio se non sono ben riscaldati. L’allungamento muscolare deve essere quindi effettuato sempre prima di qualsiasi tipo di workout, ancor di più quando c’è stato di mezzo un periodo di pausa dall’attività fisica.

Bisogna assolutamente affidarsi a tanto stretching, qui o vi affidate alla palestra dove solitamente vi recate durante tutto l’anno oppure se c’è l’abitudine ad allenarsi da soli ci sono diversi video su Youtube che mostra come effettuare delle sedute di stretching. Il ritorno all’attività fisica deve avvenire poi in maniera graduale, partire già a mille potrebbe essere controproducente. Meglio dedicarsi a lunghe passeggiate a passo svelto e poi pian pianino introdurre un po’ di corsa. Infine si possono tranquillamente svolgere i più classici esercizi a corpo libero ed integrarli con il passare del tempo con qualche peso.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *