Manuale del sesso del Vaticano per coppie

Istruzioni per vivere la propria sessualità rivolte ai giovani cattolici con indicazioni su come gestire le varie componenti dei propri istinti fisici.

“Né masturbazione, né rimorchio”. Le premesse del manuale del sesso presentato dal Vaticano ad uso e consumo delle coppie, più o meno giovani, sembra lasciare poco spazio ai dubbi ed al divertimento. Non è il sesso anche un modo per legarsi?

E’ evidente che gli alti prelati che hanno messo a punto questa guida non siano della stessa opinione. Presentato nella Giornata Mondiale della Gioventù, il manuale del Papa, redatto dal Pontificio Ufficio per la Famiglia del Vaticano, ha un titolo che è tutto un programma: “Il luogo dell’incontro” e punta al raggiungimento di una sessualità ordinata, contraria a tutto ciò che c’è di fluido.

Il rimorchio (aka Tinder e servizi simili, N.d.R.) devono essere messi al bando:

È tutto troppo liquido: avere una relazione, andare a letto con qualcuno è molto lontano dallo stabilire relazioni veramente personali, essendo invece rapporti che finiscono per modificare l’ altro. La sessualità non è soltanto piacere.

Ovviamente, per le giovani coppie cattoliche che devono giungere illibate al matrimonio non solo vi è un divieto di rapporti pre-matrimoniali al fine di preservare la purezza del sentimento e di ciò che si sta costruendo insieme: vi è anche un sonoro no alla masturbazione, che a quanto pare, oltre che causare cecità porterebbe anche stress alla persona e quindi la possibilità di entrare in brutti giri.

L’impulso sessuale può essere coltivato in un percorso di conoscenza di sé e nello sviluppo di una capacità di dominio di sé, che possano aiutare a far emergere capacità preziose di gioia e di incontro amoroso.

Photo Credits | Photographee.eu / Shutterstock.com

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *