Addominali bassi, 3 esercizi facili e veloci per allenarli a casa

Pancia piatta in vista dell'estate? E allora è tempo di cominciare a lavorare sugi addominali! Ecco 3 esercizi facili e veloci da fare a casa per allenare gli addominali bassi...

Puntate ad avere la pancia piatta in vista ell’estate? Ce la potete fare! Basta curare l’alimentazione e fare qualche esercizio mirato che possa contribuire a togliere il fastidioso rotolino che spesso staziona nella zona centrale della pancia anche su coloro che non hanno particolari problemi di sovrappeso. Oggi ci concentriamo su 3 esercizi facili e veloci da fare a casa per allenare gli addominali bassi. Basta un quarto d’ora al giorno, tutti i giorni, e vedrete che i risultati arriveranno!

1. La biciciletta

E’ uno degli esercizi migliori da fare per allenare al meglio gli addominali bassi. Sdraiatevi per terra a pancia in su, con le braccia distese lungo i fianchi e le gambe leggermente sollevate, per fare in modo che le ginocchia possano arrivare al petto: a questo punto cominciate a pedalere, come foste in bicicletta. Un minuto di esercizio e due di riposo, per fare rilassare le gambe. Ripetete due-tre volte.

10 TRUCCHI PER ELIMINARE LA PANCIA

2. Addominali classici

Infine ecco l’esercizio pù classico che fa lavorare soprattutto gli addominali bassi. Sdraiate, pancia in su, alzate i piedi e allargate e chiudete le gambe, lentamente, per fare in modo che gli addominali lavorino meglio. Ripetete l’esercizio per 10 volte.

3 ESERCIZI VELOCI PER ELIMINARE LA PANCIA

3. Sollevare il bacino

Lavorare sul sollevamento del bacino è un altro esercizio molto utile per chi deve lavorare sugli addominali bassi mandando così via la pancetta. La posizione di partenza è sempre da sdraiate a pancia verso l’alto ma stavolta anche le gambe devono essere sollevate verso l’alto mentre le braccia devono stare ben distese lungo il corpo. Espirate, tenete stretti gli addominali e spingete il bacino verso il petto in modo da sollevare naturalmete i fianchi. Mantenete le punte dei piedi sempre a guardare verso l’alto, poi inspirate e tornate nella posizione di partenza. Ripetete l’esercizio 8-10 volte.

Foto | Thinkstock

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *