Pulizie in casa, “pericolose” in gravidanza?

Le pulizie in casa potrebbero essere potenzialmente pericolose durante la gravidanza, soprattutto se la futura mamma utilizza prodotti contenenti alcune sostanze specifiche: ad affermarlo è uno studio condotto dal Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal) e dall’Istituto francese per la salute e la ricerca biomedica e pubblicato sulla rivista The Lancet Planetary Health.

Sotto accusa sono parabeni, ftalati e sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) che, se inalati, potrebbero essere causa di problemi polmonari per il nascituro. Queste sostanze chimiche, considerate pericolose, possono essere assorbite dalla madre attraverso il cibo o l’acqua e successivamente dal feto, che le assorbe attraverso la placenta.

Lo studio

I ricercatori hanno misurato la funzione polmonare dei bambini del campione una volta a 6 anni e una volta a 12 attraverso la spirometria. Tra le sostanze più pericolose, il DINP (diisononil ftalato) e il DEHP (di-2-etilesilftalato). Cosa fare, dunque? Occorre fare particolare attenzione, evitando di usare alcuni prodotti per la pulizia della casa.

Ti potrebbe interessare anche:

Pulizie facili con la check-list

3 modi di usare il sale per le pulizie di casa

I 4 vantaggi della pulizia a vapore

Photo | Thinkstock

 

Commenti