Borse p/e 2015, la nuova collezione Falabella di Stella McCartney

La Falabella è una delle borse più utilizzate, fotografate e desiderate al mondo. Oggi vi mostriamo la collezione primavera/estate 2015 firmata Stella McCartney.

falabella

La Falabella Bag firmata Stella McCartney è diventata, nel corso degli ultimi anni, un vero e proprio must have, senza stagione e senza tempo. Moltissime celebrità la sfoggiano durante le loro uscite quotidiane e tante fashion blogger la fotografano abbinata ai loro outfit alla moda. Scopriamo insieme dunque la nuova collezione primavera/estate 2015 di questa borsa tanto amata e desiderata.

I modelli ed i colori disponibili sono veramente tantissimi. Gli zaini sembrano essere il vero trend di stagione e sono stati realizzati in molte tinte, con materiali differenti e dimensioni diverse. Le crossbody bag, comode con tracolla lunga, sono disponibili in versione trapuntata, semplice, con ricami e persino metallizzata. Un discorso differente invece nasce quando si parla delle Falabella Tote Bag. Queste infatti sono i modelli di punta della collezione firmata da Stella McCartney, ne esistono svariate dimensioni come la small, la small tote, big tote o la fold over tote bag, da portare a mano ripiegata su se stessa.

45255980bh_13r_f

Tra le proposte di borse della stagione p/e 2015 troviamo la fantasia Splash Print, i ricami 3D, l’effetto madreperlaceo, il pattern etnico chiamato Zigarette e il trapuntato effetto metallizzato. Tutte le borse Falabella hanno manici e profilo con catena in rutenio e sono caratterizzate dalla medaglietta con logo Stella McCartney. Ogni modello, dalla pochette alla tote bag, possiede una tasca interna con zip, inoltre ogni borsa è completamente foderata in poliestere ottenuto da bottiglie di plastica riciclate, con stampa logo del brand. Le borse firmate Stella McCartney vengono tutte realizzate con tecniche di fabbricazione altamente qualificate, senza l’uso di pelle o di materiali che comportino il ricorso a metodi crudeli nei confronti degli animali.

Commenti