Amici, Gennaro Siciliano vs Maria De Filippi: “Si crede Dio”

Si allunga la lista di ex allievi di Amici che criticano Maria De Filippi, alla guida del talent di Canale 5. A parlare stavolta è l'ex ballerino Gennaro Siciliano...

Si allunga la lista di ex allievi di Amici che criticano Maria De Filippi, alla guida del talent di Canale 5. A parlare stavolta è l’ex ballerino Gennaro Siciliano che poi, dopo aver scatenato una vera e propria bufera, rettifica quanto detto. Ma ormai è tardi.

Ecco cosa ha scritto sui social Gennaro Siciliano su Maria De Filippi:

Chissà come mai una certa persona all’interno della produzione mi ha detto al telefono: “Da questo momento, nessuno ti metterà più i bastoni tra le ruote”, dopo un nostro confronto telefonico voluto da me e negatomi per molto tempo da quell’imbecille che ha rifiutato un appuntamento di persona, che mi ha cacciato dagli studi quando sono andato per cercare la verità, che si crede Dio ma che Dio non è al servizio di Maria. Nessuno più mi faceva lavorare, ed io che non capivo. Avevo 18 anni. Famoso in Italia perché usato da loro, attraverso la televisione, ma senza possibilità di lavoro perché con quella frase hanno ammesso che me le avevano tolte. Vergogna. Bastava solo che non ci mettessero i bastoni tra le ruote. Si credono Dio. Maria crede di essere Dio. Non v’è altra spiegazione. Anche perché se un mio fidato collaboratore si muove in una direzione, rappresenta per estensione anche la mia volontà

A distanza di poche ore è arrivato il messaggio di rettifica da parte del diretto interessato:

La frase che ho scritto nei giorni scorsi su questa pagina riguardo Amici sta creando troppo scalpore, non lo volevo e non lo immaginavo. Non sono abituato a tante attenzioni e nemmeno le cerco, lo giuro. Parlare della mia esperienza ad Amici richiede un lungo discorso, tante precisazioni riguardo ad argomenti che purtroppo i titoli delle testate giornalistiche tendono a semplificare per colpa mia che le ho semplificate e istintivamente scritte

 

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *