10 consigli per scattare belle foto al tuo bambino

Scattare foto al proprio bambino può sembrare un’attività di poco conto, eppure gli accorgimenti sono tanti, soprattutto se si tratta di neonati. Il momento delle foto non è sempre piacevole per i bambini, ecco l’attenzione verso certi dettagli, come può essere l’abbigliamento per neonato o l’uso di giocattoli, può contribuire a un risultato esteticamente migliore. Le foto sono un piacevole ricordo che ogni famiglia vuole conservare negli anni, fare in modo che siano anche belle non è un’impresa impossibile. Nell’articolo di oggi valuteremo alcuni aspetti a cui fare attenzione.

Foto amatoriali o professionali?

Di sicuro ce si affida a un professionista la garanzia della qualità dovrebbe essere quasi certa. Tuttavia ottimi risultati si possono ottenere anche con un approccio amatoriale e, soprattutto, gli accorgimenti di cui tratteremo nei prossimi punti valgono sia nel primo, sia nel secondo caso.

Fai attenzione alla luce

La fotografia è fatta di luce, e non deve stupire che su questo aspetto dovrai investire maggiori energie, facendo attenzione alla direzione da cui proviene e all’intensità. Una luce troppo forte proveniente da dietro la testa, potrebbe rovinare tutti i tuoi scatti, se non fai un uso sapiente del flash, utile per contrastare gli effetti negativi di una fonte luminosa incontrollata.

Scegli la giornata più adatta

Se hai la possibilità di programmare le foto, la scelta della luce può avvenire in base alle notizie meteo. Cerca di preferire le giornate soleggiate perché è sempre meglio avere abbondanza di luce piuttosto che scarsità. Questo vale sia se gli scatti sono all’aperto, sia al chiuso.

In casa o al parco?

Al chiuso o all’aperto è una scelta che investe innumerevoli questioni. Scegliendo un luogo all’aperto, ad esempio, avresti più elementi che disturbano la costruzione dell’immagine oppure dovresti considerare attentamente la scelta dell’abbigliamento per neonato, al fine di evitare che possa sentire eccessivamente freddo o caldo. Al chiuso fai attenzione alla necessità di fonti artificiali aggiuntive.

Definisci una scenografia

Gli ambienti dettano anche la scenografia ma molto puoi fare per migliorare il contesto. Prediligi gli ambienti naturali, con alberi e prati ma se vuoi evitare che altre persone entrino nella tua foto allora l’alternativa è restare a casa dove con qualche accorgimento sulla mobilia puoi ottenere ottimi risultati estetici: spostando una lampada, sistemando la posizione di una poltrona o togliendo dallo sfondo elementi non gradevoli o che disturbano l’estetica dello scatto finale.

Scegli gli abiti adatti

Della scenografia fa parte anche il tuo bambino con i suoi abiti. Per dare alle foto un valore maggiore, scegli un abbigliamento per neonato che non sia quello che indossa abitualmente. Prova qualcosa di nuovo, magari studiato per i colori e le tonalità dell’ambiente in cui scatterai le foto. Puoi provare anche a osare qualcosa di stravagante, per dare un tocco d’ironia agli scatti per il tuo bambino.

Colore o bianco e nero?

Scegliere l’abito giusto è importante anche per il tipo di scatto che andrai a fare. Il colore aiuta ad accendere le foto ed è molto adatto con i bambini ma il bianco e nero resta un’alternativa immortale, di grande eleganza. In questo caso non tutti gli ambienti e gli abiti sono adatti perché il problema principale è il contrasto tra la figura e lo sfondo: un bambino vestito di rosso di fronte a una tenda anch’essa rossa tenderà a scomparire, e la tua foto risulterà piatta. Quindi massima attenzione alla scelta di abiti che siano in contrasto con i colori dell’ambiente, soprattutto se al chiuso.

Non dimenticare i suoi giochi

Non dare per scontato che mantenere le pose giuste per una fotografia sia un’attività piacevole per il tuo bambino. Allora aiutati portando con te i suoi giocattoli preferiti. Oltre a distrarlo positivamente, potrebbero diventare dei simpatici elementi di arredo per la foto. Inoltre i giochi sono un ottimo espediente per ottenere scatti rubati, mentre il bimbo è intento a giocarci.

Foto statiche oppure movimento

La presenza di giochi sulla scena ti consentiranno di decidere anche tra una foto in movimento oppure statica. È una scelta di gusto, certo, ma ricorda che la scelta dei giochi può essere strategica. Una foto in movimento trasmette sempre quel senso di realismo che a distanza di anni può essere molto apprezzato. Se invece ami quelle fotografie che hanno una costruzione formale ineccepibile, allora dovresti orientarti verso una foto statica, dove tutto può essere controllato. In quest’ultimo caso i giochi potrebbero diventare uno scomodo elemento di disturbo.

Foto singole o di gruppo?

Senza dubbio è una questione di gusto ma alcuni aspetti fin qui considerati vanno valutati con attenzione se avrai a che fare con foto che ritraggono più di un bambino. Pensa agli abiti, fai in modo che siano ben diversificati. La scenografia dev’essere sufficientemente ampia da accogliere tutti, senza dare la sensazione di troppo chiuso. Anche i giochi devono essere sufficienti per tutti.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *