Selvaggia Lucarelli condannata per aver dato della “trans” ad Alessia Mancini

Selvaggia Lucarelli condannata per aver dato della "trans" a un'aspirante Miss.

Nel 2010 Alessia Mancini era stata un’aspirante Miss Italia e all’epoca aveva fatto tanto scalpore il giudizio che aveva avuto su di lei Selvaggia Lucarelli che, per via dell’altezza della ragazza, l’aveva definita un trans.

Troppo alta per essere una donna, questo era il pensiero dell’onnipresente Selvaggia Lucarelli, sempre pronta a dire la sua. Ultimamente si sta spendendo molto per combattere il cyberbullismo, anche se a modo suo, ma stavolta ad aver detto delle parole di troppo è stata proprio lei. Dovrà risarcire Alessia Mancini con 5500 €, 500 di ammenda e il resto risarcimento alla parte civile.

Era l’11 settembre 2010 quando la Lucarelli scriveva sul suo blog il giudizio sulla ragazza che, oggi, precisa il perché della sua scelta di querelarla:

Non ho niente contro il mondo trans, ma non sono una di loro. Ovviamente queste voci mi hanno amareggiata, ma è stato un momento. Poi mi sono messa a ridere, talmente è inverosimile. Bisogna essere come “folgorati” per inventarsi una cosa come questa. Sono venuta a Miss Italia per divertirmi e voglio continuare a farlo. Per essere ripagata da queste cattiverie fatemi ballare con Raimondo Todaro.

All’epoca, quando Alessia Mancini aveva saputo della cosa, aveva avuto perfino una crisi di pianto in diretta tv. Adesso la questione è chiusa e per ora Selvaggia Lucarelli non si è espressa.

Photo Credits | Facebook

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *