Allattamento al seno, i cattivi consigli da evitare

Le mamme che allattano i loro figli al seno, sono mamme tanto quanto quelle che devono ricorrere al latte artificiale. Talvolta si tratta di una necessità, in altri casi, è semplicemente una scelta da fare senza ascoltare i cattivi consigli

Allattare per una mamma è importante, potremmo dire quasi fondamentale. Soprattutto per la mamma italiana che ha sempre qualcosa da rimproverarsi, fin dalle prime ore di vita del suo bambino.

 

I dubbi assalgono tutte ma è vero che rispetto all’allattamento il panorama assistenziale si è evoluto molto. Le donne che non riescono ad allattare possono chiedere aiuto alle ostetriche, spesso disponibili anche a domicilio, per risolvere il loro problema. Purtroppo tra l’accorgersi che qualcosa non va e il trovare una soluzione pertinente, ci possono essere un gran numero di considerazioni e consigli che non alleviano lo stress psicologico per la donna.

1° cattivo consiglio da evitare

Mangia tanto e mangia cose grasse, così il tuo latte diventa più nutriente. Questo consiglio che non rispetta nemmeno un principio legato alla sana alimentazione, nasce dall’idea che il bambino non vuole attaccarsi al seno della mamma perché il suo latte è troppo leggero e quindi non riesce a saziarsi.

2° cattivo consiglio da evitare

Preoccupati del tuo seno e dei tuoi capezzoli perché è per la loro dimensione che il bambino non riesce ad attaccarsi: magari sono troppo piccolo, oppure troppo grandi. In realtà oggi esistono degli strumenti che consentono di bypassare queste specificità fisiche: caratteristiche, dunque e non difetti.

3° cattivo consiglio da evitare

Se non si attacca continua ad insistere. Insistere con l’allattamento al seno quando il bambino dimostra di avere delle difficoltà, probabilmente legate a delle caratteristiche fisiche della mamma, o forse legate alla sua pigrizia del neonato stesso, non serve a niente. O si chiede l’aiuto di una persona competente, oppure ci si lascia andare alle congetture.

A questo punto possiamo tirare le somme e pensare a tutte le frasi che la neomamma ascolta durante il periodo dell’allattamento. Frasi che nel caso in cui ci sia stato qualche intoppo, potrebbero essere anche spiacevoli. Frasi dette senza cattiveria ma con un pizzico di leggerezza.

A questo punto, care mamme, è necessario pensare che l’allattamento al seno è importante ma è ancora più importante stare bene e avere la mente sgombra per pensare ai propri figli. Se non si riesce ad allattare al seno, ci si può far aiutare, ma si è ugualmente mamme.

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *