Non ingrassare? Il segreto si impara da giovani

Una curiosa ricerca, presentata all’ultimo congresso dell’European Association for the Study of Obesity, afferma che per non ingrassare nel corso della vita occorre non aumentare di più di due etti all'anno fra i 18 e i 23 anni...

dimagrire

Una curiosa ricerca, presentata all’ultimo congresso dell’European Association for the Study of Obesity, afferma che per non ingrassare nel corso della vita occorre non aumentare di più di due etti all’anno fra i 18 e i 23 anni. E’ questa infatti la fase più importante per consolidare il peso corporeo e garantirsi una buona linea per tutto il resto del tempo che verrà.

Tra i diciotto e i ventitré anni, insomma, occorre fare particolare attenzione a non prendere peso perché poi dimagrire potrebbe diventare sempre più difficile. Lucia Bacciottini, nutrizionista dell’Università di Firenze, spiega il meccanismo per cui tenere sotto controllo il peso da giovani rende più facile il mantenimento della linea nel corso della vita:

Intorno ai 20 anni c’è l’apice della produzione di estrogeni, ormoni che fanno accumulare tessuto adiposo in vista della maternità. E i recettori sulle cellule imparano dove e come immagazzinare l’adipe. Ingrassare significa creare un “set-point del grasso”, poi difficile da modificare: le cellule memorizzano quanto tessuto adiposo avere e tendono per tutta la vita a volere quella quantità, poca o tanta che sia. Per invertire la rotta, dopo aver recuperato il peso forma, occorre mantenerlo, resettando le abitudini alimentari, senza oscillare per almeno un anno

Dimagrire, ti potrebbe interessare anche:

Dieta militare, dimagrire in 3 giorni?

La dieta molecolare, per dimagrire senza contare le calorie

La dieta del biscotto funziona per dimagrire?

Acquagym, per rassodare i muscoli e dimagrire

3 esercizi efficaci per dimagrire sui fianchi

Dieta del caffè verde, per dimagrire con il caffè verde

Photo | Thinkstock

Commenti