Malattie sessualmente trasmissibili, è allarme

Alla conferenza stampa per i 30 anni del telefono verde di informazioni dell'Iss l'attenzione è stata rivolta alle malattie sessualmente trasmissibili che, stando ai dati ufficiali, sarebbero in netta ascesa...

sesso-smaltire calorie-feste

Alla conferenza stampa per i 30 anni del telefono verde di informazioni dell’Iss l’attenzione è stata rivolta alle malattie sessualmente trasmissibili che, stando ai dati ufficiali, sarebbero in netta ascesa. Non solo Hiv ma anche sifilide, gonorrea e herpes genitale.

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha puntato il dito contro la superficialità con cui moltissime persone affrontano il sesso mettendo a serio rischio la salute:

C’è una sottovalutazione del rischio rispetto alle malattie sessualmente trasmesse nonostante i dati parlino di 3.500 nuovi casi di Hiv ogni anno, in pratica l’equivalente di 10 nuove diagnosi al giorno. Bisogna tenere alto l’allarme, educare i giovani informandoli con campagne istituzionali e spingendoli a tutelare se stessi

Il presidente dell’Iss Walter Ricciardi ha richiamato l’attenzione sull’aumento non solo dell’Aids, ma anche di sifilide, gonorrea, condilomi, herpes genitale e altre malattie sessualmente trasmissibili.

Cresce la disinformazione, circa la metà delle persone che si rivolge al telefono verde dichiarando di aver avuto un comportamento a rischio, non esegue poi il test Hiv. E questo dimostra che non c’è una consapevolezza di ciò che può succedere. Conta probabilmente anche l’idea che l’infezione si può tenere sotto controllo con i farmaci, ma non bisogna dimenticare che l’Aids si cronicizza, è curabile ma non guaribile. Sono 125 mila le persone colpite in Italia e che convivono con la malattia

Ti potrebbe interessare anche:

Malattie, si possono prendere dalla tavoletta del wc?

L’anello vaginale protegge la coppia dall’HIV

Hiv, in Italia un nuovo contagio ogni 2 ore

Sesso sicuro contro HIV ed AIDS

Photo | Thinkstock

Commenti