Inquinamento, è allarme per il futuro: sempre più morti

Torniamo a parlare del triste fenomeno dell’inquinamento che sempre più di frequente è causa di morti premature. Una recente ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Nature Climate Change, ci avverte che il cambiamento climatico sarà responsabile di 60mila decessi a livello globale entro il 2030.


Un numero altissimo che deve fare riflettere. I cambiamenti climatici causati da un inquinamento sempre maggiore non possono più essere sottovalutati. E la pericolosità dello smog in forte aumento non riguarda solo il numero dei decessi, bensì la salute in generale e la qualità della vita di ciascuno di noi. Il grido di allarme è lanciato, adesso c’è da correre ai ripari.

Ti potrebbe interessare anche:

Inquinamento domestico, quali pericoli si corrono

Lo smog causa la sclerosi multipla?

Photo | Thinkstock

Commenti