Alessandra Mastronardi, matrimonio vicino

La napoletana Alessandra Mastronardi si racconta tra presente e progetti futuri...

Matrimonio vicino per Alessandra Mastronardi che da molti anni ormai convive insieme al collega attore Liam McMahon. La napoletana si dice una donna all’antica. Il compagno sa che, per convolare a nozze, dovrà chiedere la mano della sposa al suocero.

Al settimanale Oggi, ecco tutto quello che racconta l’attrice napoletana partendo dal luogo in cui ha conosciuto il compagno:

Eravamo in Serbia, d’estate. Non sapevo facesse parte del cast e una sera me lo trovo al bar, vestito all’inglese: giacchina, cravattina, camicina. Io ero in canotta e penso: “Ma dove va ‘sto pazzo scocciato con 40 gradi?”. Poi ho visto che grondava sudore e gli ho detto: “Stai morendo, vuoi un po’ d’acqua?”. È stato un colpo di fulmine. La prima uscita romantica l’ha organizzata lui. Eravamo a Kragujevac, c’erano tre ristoranti in croce e Liam, per farmi sentire a casa, mi ha portato in pizzeria. E sì che in Serbia fanno la carne da Dio!

Perché ancora niente nozze?

Perché non me l’ha chiesto. Io sono all’antica, Liam è stato informato: deve chiamare mio padre e chiedergli la mia mano. Sa che la trafila è quella. Ci sposeremo in chiesa: i McMahon sono iper cattolici. Il matrimonio è un grande atto d’amore: la monogamia è un tale sforzo, un tale dono!

Sull’idea di un figlio:

Il mio ginecologo è stato meno delicato di lei: mi ha detto che sono “attempata”. La voglia c’è, ora ho pure l’uomo giusto accanto. Liam ha quasi 41 anni, sta vedendo assottigliarsi la truppa di amici scapoli e senza prole. Ho come l’impressione che mio padre riceverà una telefonata

Photo Credits | Getty Images

Commenti